Agnello con finocchietto selvatico alla nuorese


L’agnello con finocchietto selvatico alla nuorese è un modo piacevolmente delicato di gustare l’agnello. Con la cottura lenta nel brodo di finocchietto selvatico l’agnello perde la forza del sapore selvatico tipico della sua carne e acquista una delicatezza inaspettata che piacerà anche a chi non ama questo tipo di carne.


recipe given by our chef at .

ricetta immagine

Ingredients

3 spalle di agnellino da latte (circa 1 kg)
200 g di finocchietto selvatico (le foglie)
80 g di cipolla
Vino bianco
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe



These ingredients are able to feed:  4persons

Procedure

Per preparare questo agnello con finocchietto selvatico alla nuorese, prelibatezza della Sardegna, per prima cosa si devono lavare le foglie di finocchietto selvatico e poi scottarle in acqua salata bollente per qualche minuto in modo da farle appassire. Quando saranno ammorbidite vanno scolate, conservando però l’acqua di cottura, e sminuzzate. In una padella, possibilmente di coccio, va fatta appassire in 3-4 cucchiai di olio la cipolla triturata. Quando la cipolla sarà morbida aggiungervi l’agnello fatto a pezzi per farlo rosolare girandolo spesso, salare e pepare. Quindi aggiungere il vino bianco in modo che il fondo della padella sia coperto da circa un dito di vino, fare cuocere a fuoco moderato e quando il vino sarà evaporato aggiungere il finocchietto selvatico ed un mestolo di acqua di cottura del finocchietto. Incoperchiare e fare cuocere a fuoco lento per circa un’ora, nel caso si restringesse troppo la parte liquida durante la cottura aggiungere dell’altra acqua di cottura del finocchietto. Quando la carne dell’agnello sarà quasi arrivata alla giusta cottura scoperchiare l’agnello con finocchietto selvatico alla nuorese e fare restringere il sugo.



Back to the original version