Come fare la panna cotta


La panna cotta è un dolce al cucchiaio estremamente versatile, semplice da realizzare, adatto come dessert a fine pasto o come merenda pomeridiana.


recipe given by our chef at .

ricetta immagine

Ingredients

800 ml panna fresca
150 ml latte intero
12 g colla di pesce (6 fogli)
150 g zucchero
vaniglia



These ingredients are able to feed:  10persons

Procedure

In questa ricetta vi illustriamo il procedimento base per preparare la panna cotta. La panna cotta è un dolce estremamente versatile che consente di dare sfogo alla vostra fantasia, la potrete personalizzare come volete, spaziando con abbinamenti alla frutta, al cioccolato o con delle creme. Inoltre vi potete sbirrazzire accostandola con crumble e streussel vari, ma anche con meringhee biscotti. Su Ti racconto una ricetta troverete numerose proposte sulla panna cotta, ma con questa ricetta base avrete modo di ideare la vostra versione.

Mettete in pentolino il latte con mezzo bicchiere di panna e fate scaldare, non è necessario arrivare a bollore, basta raggiungere gli 80°C. Quando il composto sarà caldo, aggiungete la polpa di vaniglia (o la vanillina) e lo zucchero, mescolando per farlo sciogliere, aggiungete inoltre la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua e mescolate vigorosamente finché questa non sarà completamente sciolta. Questo è il passaggio critico della panna cotta, assicuratevi che la colla di pesce sia completamente dissolta nel liquido. A questo punto versate la restante panna fredda e miscelate per bene, infine riempite gli stampini con il composto. Adesso non vi rimane che farla rapprendere 4-5 h in frigo (o se avete fretta in freezer, ma fate attenzione a non farla congelare).
L’ultima operazione che vi rimane da fare è quella di formare la panna cotta. Questo passaggio può essere difficoltoso, in base alla consistenza della panna cotta, al tipo di materiale di cui sono fatti gli stampini e la loro dimensione. Per sformare la panna cotta da stampini di alluminio (o di altro metallo) sarà sufficiente immergerli per un paio di secondi in acqua bollente, se avete usato in vece degli stampini di plastica dovrete tenerli qualche secondo in più. C’è chi consiglia di bagnare gli stampi prima di versare il composto, sembra che questo aiuti la fuoriuscita dalla panna cotta.
Molto più semplice invece è lavorare con gli stampi di silicone, infatti in questo caso basta fare pressione dall’esterno e la panna cotta scivola fuori molto facilmente.

Una volta sformata la panna cotta non vi resta che completarla a vostro piacimento.

C’è un sistema alternativo di preparare la panna cotta che prevede di miscelare fin dall’inizio latte e panna e di riscaldarli insieme, per poi aggiungere lo zucchero, la vaniglia e la colla di pesce. In questo caso c’è lo svantaggio che occorrerà più tempo per il raffreddamento e quindi per il rapprendimento, ma d’altra parte verrà eseguito un trattamento termico che consisterà di ridurre la carica microbica eventualmente presente.



Back to the original version