NewsLetter:


*!*

Login:

 Login (eMail):
Password:

Join I tell you an Italian recipe:


Not yet one of us?
ops, I forgot my password!

Ingredients

6 fette di pane nero
200 g funghi champignon
20 g burro
150 g fontina
50 g scalogno
100 ml panna da cucina
20 g farina
100 g prosciutto crudo
100 ml vino bianco
50 ml brodo di carne
sale
pepe
prezzemolo
maggiorana



Crostoni di Pont-Saint-Martin


Fette di pane nero della Val d’Aosta tostato e ricoperto di prosciutto crudo, salsa a base di funghi e fontina


recipe given by our chef at .


ricetta immagine
These ingredients are able to feed: 6persons Crostoni di Pont-Saint-Martin

Procedure

Tritate lo scalogno finemente, fatelo rosolare nel burro insieme ad un po di prezzemolo anche questo tritato. Girate frequentemente per non farlo imbiondire troppo. Quando lo scalogno sarà leggermente dorato aggiungete i funghi accuratamente lavati e tagliati a fettine. Aggiustate di sale e di pepe e fate cuocere per circa 5 minuti a fuoco molto dolce. Quindi sfumate con il vino bianco alzando la fiamma, quando il vino sarà evaporato aggiungete il brodo e successivamente la panna a cui avrete mescolato al farina. Mescolate bene il tutto e quando il composto risulterà addensato aggiungente la maggiorana e spegnete il fuoco.
Fate tostare delle fette di pane nero tagliate abbastanza spesse, adagiate una fetta di prosciutto tagliato non troppo spesso (quello affettato del supermercato va benissimo), versate un po di composto con i funghi, coprite con delle fettine di fontina e mettete per qualche minuto i crostoni in forno, fino a quando la fontina non inizierà a fondersi.
Servire e mangiare immediatamente.


I tell you this recipe

I crostoni di Pont-Saint-Martin fatti con il classico pane nero con farina di segale, funghi e la buonissima fontina valdostana, sono caratteristici dell’omonimo comune che si trova al confine tra la Val d’Aosta e il Piemonte, esso è noto per il suo carnevale storico, il più antico di questa regione.
Una leggenda racconta che il ponte romano, del I secolo a.C., caratteristico del comune, fu costruito in seguito ad un patto che San Martino, in pellegrinaggio sulla via Francigena, fece con il diavolo. Infatti San Martino promise al diavolo, in cambio della costruzione del ponte, l’anima del primo essere vivente che lo avesse attraversato. Dopo la costruzione, San Martino liberò sul ponte un povero cagnolino che, ignaro, fu offerto in sacrificio, ingannando di fatto il diavolo che non ottenne l’anima di nessun essere umano, gli abitanti furono così lasciati in pace dal diavolo. Il nome Pont-Saint-Martin ha identificato la zona per lunghissimo tempo finché non divenne ufficialmente il nome vero e proprio del comune.

Crostoni di Pont-Saint-Martin

the nutritional

Energia: 336,91 Kcal
Fibra alimentare totale: 3,64 g
Alcol: 1,52 g
Acqua: 115,40 g
Proteine totali: 15,70 g
Proteine animali: 11,14 g
Proteine vegetali: 4,55 g
Lipidi totali: 17,18 g
Lipidi animali: 16,14 g
Lipidi vegetali: 1,04 g
Colesterolo: 51,33 mg
Carboidrati disponibili: 29,06 g
Amido: 27,07 g
Zuccheri solubili: 2,03 g


 

words to remember

Pane nero, pan ner della Val d’Aosta, crostoni, Pont-Saint-Martin, fontina

eBook Free - ti racconto una ricetta di Sezze

Download Gratis

Tell a recipe to your friends

Facebook

Pinterest

+Google

find us on Google+

Twitter: tweet this recipe

 

Insert a comment

Name*: !** eMail*: !!**Not valid format

Control Code: 727  

Type the control code:
Comment:

Printing version of this recipe