NewsLetter:


*!*

Login:

 Login (eMail):
Password:

Join I tell you an Italian recipe:


Not yet one of us?
ops, I forgot my password!

Ingredients

1,5 l latte
12 tuorli d’uovo
150 g zucchero
130 g amido (80 g rumina, 50 g mais)
vanillina
750 ml panna
500 g pasta sfoglia
zucchero a velo
200 g cioccolato fondente
100 ml acqua



La Mille e Una Foglia


La torta “Mille e una foglia” deriva dalla millefoglie, ma l’aspetto, la preparazione e il sapore la rendono ben distinta; crema diplomatica compatta e vellutata coperta di cioccolato fondente e trafitta con scaglie di pasta sfoglia sottilissima


recipe given by our chef at .


ricetta immagine
These ingredients are able to feed: 30persons La Mille e Una Foglia

Procedure

Preparate la pasta sfoglia seguendo la nostra ricetta oppure potete comprarla già fatta.
Stendetela il più sottile possibile, deve diventare un velo, bucatela con una forchetta e fatela cuocere per pochi minuti in forno già caldo a 180-200°C, fate attenzione perché essendo molto sottile potrebbe bruciare facilmente. Una volta cotta spezzate la pasta sfoglia ottenendo delle “cialde” di forma irregolare

Preparate la crema pasticcera seguendo le indicazioni della nostra ricetta nelle preparazioni di base, utilizzando però le proporzioni di amido di mais e di frumento indicate negli ingredienti di questa ricetta, queste quantità consentiranno di ottenere una crema molto soda il che è necessario affinché la crema diplomatica che si andrà a produrre abbia una consistenza finale ferma e compatta.


Quando la crema pasticcera sarà fredda unite la panna montata ben ferma, inizialmente potete mescolare un paio di cucchiaiate di panna con la crema utilizando uno sbattitore elettrico per amalgamare bene e per rendere il composto il più cremoso possibile, in quanto inizialmente la crema risulta poco fluida. Subito dopo invece occorrerà mescolare la panna con la crema molto delicatamente con un cucchiaio di legno o con una spatola eseguendo un movimento dolce dal basso verso l’alto finchè non avrete incorporato quasi tutta la panna, una parte lasciatela da parte per le decorazioni finali. Una volta ottenuta questa crema diplomatica (ricordatevi che questa non è la crema Chantilly, per la ricetta della vera crema Chantilly clicca qui), disponete dei pezzi di pasta sfoglia a formare un disco sul vassoio per torte appena sporcato con della crema per far aderire la pasta sfoglia. Quindi versate a cucchiaiate la crema sopra il disco di pasta sfoglia per formare una specie di montagna di crema, man mano che aggiungete la crema inseritevi all’interno delle cialde (queste andranno a rafforzare la struttura che state realizzando, una specie di armatura interna…), una volta realizzata la montagna di crema versateci sopra il cioccolato fondente sciolto e addizionato di acqua (l’aggiunta di quest’ultima consentirà di mantenere il cioccolato semiliquido, inoltre risulterà più lucido e scuro). Quindi cominciate ad inserire le cialde di pasta sfoglia nella crema, si comincia dalla parte più in basso ed esternamente, non c’è una regola da seguire per la disposizione delle cialde, anzi l’unica regola è di sistemarle irregolarmente, basta non lasciare troppi spazi vuoti e non creare spazi troppo intasati. Quando inserite le cialde abbiate cura che una bella parte di queste risulti all’interno della crema in modo da rafforzare la struttura e di impedire che le cialde stesse possano cadere.
Decorare con fiocchi di panna montata, spolverate con zucchero a velo e la vostra Mille e Una Foglia è pronta.
Come si sporziona? In effetti questa è una torta un po’ antipatica da sporzionare perché bisogna prendere un po’ di crema e qualche cialda aiutandosi con due cucchiai e portando il tutto nel piatto.
Se lo preferite potete preparare le Mille e Una Foglia monoporzione mettendo direttamente nel piatto o in una coppetta un mucchietto di crema, poi il cioccolato ed infine le cialde, come nella torta, ma tutto più piccolo. Sono molto graziose anche queste tortine monoporzione e sicuramente molto più facili da gestire.


I tell you this recipe

Ho imparato la ricetta della “Mille e una foglia” in un ristorante in cui ho lavorato (lì in realtà la chiamavamo millefoglie), oltre ad essere molto appariscente e apprezzata da tutti, questo dolce ha il vantaggio di poter essere preparato al momento, si tiene pronta la crema diplomatica in frigo e la pasta sfoglia già cotta e all’occorrenza si confeziona la singola porzione. Poi per gli avvenimenti si può fare anche una torta più grande come quella mostrata in questa ricetta.
La particolarità di questo dolce è proprio quella della preparazione espressa, se si realizza con troppo anticipo si rischia che le cialde di pasta sfoglia si ammorbidiscano troppo, invece è bene che conservino tutta la loro croccantezza. Questo è uno dei motivi per cui ho deciso di non chiamare questo dolce millefoglie, infatti anche se è preparato con gli stessi ingredienti ha una forma molto differente, anche le proporzioni tra crema e pasta sfoglia sono diversi. Inoltre, il cioccolato versato sopra rende unico questo dolce, perché non si mescola alla crema, quindi in bocca i sapori rimangono distinti ma nell’insieme inebriano il palato.

La Mille e Una Foglia

the nutritional

Ogni porzione:
Energia: 295,20 Kcal
Fibra alimentare totale: 0,44 g
Alcol: 0,00 g
Acqua: 68,43 g
Proteine totali: 4,77 g
Proteine animali: 3,73 g
Proteine vegetali: 1,04 g
Lipidi totali: 20,44 g
Lipidi animali: 17,30 g
Lipidi vegetali: 3,14 g
Colesterolo: 126,76 mg
Carboidrati disponibili: 24,59 g
Amido: 11,84 g
Zuccheri solubili: 12,75 g


 

words to remember

Pasta sfoglia, millefoglie, mille e una foglia, crema pasticcera, crema diplomatica, crema chantilly, millefoglie monoporzione, preparazione espressa

eBook Free - ti racconto una ricetta di Sezze

Download Gratis

Tell a recipe to your friends

Facebook

Pinterest

+Google

find us on Google+

Twitter: tweet this recipe

 

Insert a comment

Name*: !** eMail*: !!**Not valid format

Control Code: 731  

Type the control code:
Comment:

Printing version of this recipe