NewsLetter:


*!*

Login:

 Login (eMail):
Password:

Join I tell you an Italian recipe:


Not yet one of us?
ops, I forgot my password!

Ingredients

Per la pasta frolla con lo strutto:
2 uova intere
8 rossi d’uovo
400 g zucchero
350 g strutto
scorza di limone
1 kg farina

in alternativa potete usare la classica pasta frolla con il burro

Per il ripieno:
1 Kg ricotta
2 barattoli di grano cotto
9 uova
aroma millefiori
aroma fiori d’arancio
vanillina
1 Kg zucchero
300 ml latte
375 burro
sale
arancio e cedro canditi

in alternativa o in aggiunta ai canditi potete usare la pasta di canditi:
20 g canditi di arancia
10 g canditi di cedro
buccia di 3 limoni grattugiata
buccia di 2 arance grattugiata
12,5 ml acqua
12,5 g zucchero semolato
12,5 g glucosio
12,5 g miele millefiori
un pizzico di sale



Pastiera napoletana


La pastiera napoletana è un dolce tipico della tradizione napoletana preparato a Pasqua


recipe given by our chef at .


ricetta immagine
These ingredients are able to feed: 30persons Pastiera napoletana

Procedure

In una capiente pentola introdurre il burro, il sale, il grano e il latte e portare ad ebollizione girando finché il composto non risulta denso. Quindi spegnere la fiamma e lasciare raffreddare. Nel frattempo preparare la pasta frolla fatta con lo strutto, in alternativa potete usare la ricetta classica con il burro (link). E preparare la pasta di canditi, in un pentolino far scaldare l’acqua e farvi sciogliere lo zucchero, il glucosio, il miele e il sale; mettere questo sciroppo nel frullatore insieme ai canditi e alla buccia grattugiata di arancia e limone, frullare bene il tutto.
In una terrina sbattere le uova con lo zucchero finché questo non sarà ben sciolto, aggiungere l’aroma millefiori e fiori d’arancio, la vanillina, la ricotta la pasta di canditi e tutto l’impasto con il grano che nel frattempo si sarà raffreddato. Mescolare bene ed infine aggiungere i canditi a pezzetti.
Stendere la pasta frolla e foderare lo stampo imburrato e infarinato, facendolo aderire bene sul fondo e sulle pareti e facendo fuoriuscire l’eccesso di pasta dai bordi senza tagliarla, inserire il ripieno di ricotta e grano, disporre a rete delle striscioline di pasta frolla. Quindi tagliare l’eccesso di pasta ai bordi e ripiegarli verso l’intero. Spennellare con uovo sbattuto sulla pasta in superficie e far cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 50-60 minuti.

Con queste quantità si ottengono 2 pastiere circolari con diametro di circa 28-30 cm


I tell you this recipe

Secondo la leggenda, la prima pastiera fu stata creata con gli ingredienti donati alla sirena Partenope, che dimorava nel Golfo tra Posillipo e il Vesuvio, la quale in primavera era solita emergere dalle acque e cantare per il popolo che abitava quelle terre. Una volta le melodie cantate da Partenope furono talmente emozionanti che fecero commuovere gli abitanti, questi quindi decisero di omaggiarla di doni della natura come la farina, la ricotta, le uova, il grano, l’acqua dei fiori d’arancio, le spezie e lo zucchero. La sirena consegnò i doni agli dei che li trasformarono realizzando la prima pastiera.

Pastiera napoletana

the nutritional

Per ogni porzione:

Energia: 625,06 Kcal
ENERGIA DA PROTEINE 6%
ENERGIA DA GRASSSI 41%
ENERGIA DA CARBOIDRATI 53%
 
Fibra alimentare totale: 2,20 g
Alcol: 0,00 g
Proteine totali: 9,32 g
Proteine animali: 4,05 g
Proteine vegetali: 5,27 g
Lipidi totali: 28,70 g
Lipidi animali: 28,21 g
Lipidi vegetali: 0,49 g
Colesterolo: 65,03 mg
Carboidrati disponibili: 87,40 g
Amido: 34,27 g
Zuccheri solubili: 53,13 g


 

words to remember

Pastiera napoletana, ricotta, ricotta di bufala campana, millefiori, fiori d’arancia, pasta di canditi, sirena Partenope

eBook Free - ti racconto una ricetta di Sezze

Download Gratis

Tell a recipe to your friends

Facebook

Pinterest

+Google

find us on Google+

Twitter: tweet this recipe

 

Insert a comment

Name*: !** eMail*: !!**Not valid format

Control Code: 725  

Type the control code:
Comment:

Comments

jerry Scrive: 08/04/2014

Complimenti per la ricetta !!
Marco Fabio Dei Genovesi Scrive: 08/04/2014

Grazie Jerry, questa ricetta mi è stata data da un'amica napoletana DOC. Ma l'aggiunta della pasta di canditi è mia (anche se credo già molti lo facciano...)

Printing version of this recipe